Iscriviti alla newsletter

Unico teatro storico dell’Ottocento della provincia di Vicenza, dedicato a Giuseppe Verdi, il Teatro Comunale sostituì il settecentesco Teatro dei Concordi per l’esigenza di dare alla città di Lonigo un luogo accessibile al ceto impiegatizio, operaio e contadino. Su progetto di Giovanni Carraro, fu inaugurato il 23 ottobre 1892 con la rappresentazione de Un ballo in maschera e fino al 1977 ospitò importanti nomi della lirica e della prosa. Trasformato in sala cinematografica e poi chiuso per un profondo restauro, che ne addossò un edificio di servizio, fu riaperto nel 1993 e da allora ospita annualmente una ricca stagione di prosa, musica e danza. Il foyer vagamente liberty ornato in legno rosa, la decorazione pittorica della sala del veneziano Giuseppe Dolcetta, i fregi dei tre ordini di palchi e quello del boccascena, con i due grifoni che sorreggono l’orologio, le lampade dei maestri vetrai di Murano fanno del Comunale di Lonigo un capolavoro di eleganza e bellezza e di rara perfezione acustica. 

Dal 2016 il Teatro Comunale di Lonigo è diretto da Alessandro Anderloni.




Il Teatro Comunale di Lonigo - Teatro di Lonigo

Alessandro Anderloni

Direttore artistico